Tesla alla ricerca di 1.646 nuovi dipendenti in tutto il mondo


tesla_model_s_p85d_2

No, non siamo diventati un’agenzia di lavoro interinale, ma la notizia riguarda quello che è, probabilmente, il più innovativo ed intraprendente marchio automobilistico del nuovo millennio. Parliamo della americana Tesla che, come saprete, punta tutto su vetture totalmente elettriche. Nel giro di cinque anni, ovvero dal 2010, la forza lavoro di Tesla è aumentata in maniera esponenziale passando dagli iniziali 800 dipendenti a gli oltre 14.000 attuali, con vista su di una ulteriore espansione. Nel mentre che scriviamo infatti il sito Tesla offre 1.646 posti di lavoro sparsi in tutto il mondo. I profili occupazionali richiesti spaziano da Ingegneria a Palo Alto, California, per lavorare sul sistema di guida autonoma di Tesla, passando per figure di Car Detailer in Norvegia, Service Manager a Pechino e Parts Advisor in Lussemburgo.


Non lasciatevi abbagliare però dall’alto numero di posti di lavoro disponibili presso Tesla, in realtà ottenere un lavoro presso un’azienda in cosi rapida espansione non è facile. È un dato di fatto, che il vice presidente delle risorse umane di Tesla ha recentemente dichiarato a Bloomberg che negli ultimi 14 mesi oltre 1,5 milioni di persone in tutto il mondo hanno chiesto di lavorare per Tesla. Il tutto accade mentre Tesla ha segnalato un aumento delle perdite, dovute in gran parte agli investimenti in ricerca e sviluppo. Ciononostante Tesla è in decisa espansione in tutto il mondo ed è attualmente impegnata nella realizzazione della più grande fabbrica di batterie agli ioni di litio del mondo, che in Tesla hanno chiamato “Gigafactory“. Ricordiamo che Tesla conta di consegnare entro la fine del 2015 circa 50.000 veicoli e che entro il primo trimestre del 2016 il bilancio tornerà positivo. 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *